Autoironico, creativo, amante delle arti, fin da piccolo si è sempre messo in gioco partecipando a gare sciistiche, balli folkloristici nel gruppo folk “Vineolae” di Pignola  e diventando anche componente della banda del paese con il flicorno sopranino. E’ stato Direttore di diversi cori e attualmente, tra le diverse passioni, balla il Tip Tap: un artista a tutto tondo!

E’ Gerardo Abbandonato, 35enne di Pignola, tra i prossimi concorrenti di “Bake Off Italia“, il talent show più dolce d’Italia. Dopo aver concluso gli studi universitari a Pisa, ha conseguito il suo Dottorato presso la Scuola Normale Superiore e attualmente lavora a Milano come chimico in un laboratorio di biologia. Molto legato alla famiglia, grazie ai dolci ha riscoperto il legame con la madre venuta a mancare quando era ragazzino. Per lui la pasticceria è chimica, ma anche cuore.

Gerardo sarà il primo concorrente lucano ad accendere i forni di “Bake Off Italia” nella versione originale (senza dimenticare Siria e Cristina, la coppia madre-figlia che ha partecipato al recente spin off Bake Off Italia – Dolci sotto un tetto) e a cercare di deliziare i palati dei Maestri pasticcieri Damiano Carrara, Ernst Knam e della giornalista Clelia D’Onofrio.  Sarà un viaggio attraverso le bellezze italiane il cui tema è “Cartoline d’Italia”, il programma è condotto da Benedetta Parodi e andrà in onda ogni venerdì a partire dal 3 settembre alle ore 21.00 su Real Time, canale 31 del Digitale Terrestre.

La pasticceria è questione di chimica” riporta la clip di presentazione che racconta di quanto l’approccio scientifico sarà l’arma vincente per ambire al titolo di miglior pasticciere amatoriale d’Italia. A ciò si unisce la sperimentazione e innovazione della pasticceria tradizionale riscontrabile nelle sue creazioni pubblicate sui profili social. Non ci resta che seguire questa emozionante avventura e fare il tifo per lui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.