teggiano jazz 4 agostoSi chiude con Gegè Telesforo la XXII edizione di Teggiano Jazz ospitata all’interno del Castello Macchiaroli della città medievale.

Un pubblico eterogeneo ieri sera si è lasciato ammaliare dalla musica dell’artista foggiano che ha portato sul palco un ventaglio di composizioni originali e brani tratti dai suoi 12 album.

“Considero Salerno la New Orleans italiana per una serie di affinità – dichiara dal palco Gegè Telesforo –  la città della Lousiana ha la famiglia Marsalis, a Salerno invece c’è la famiglia Deidda”, rimandando al suo sassofonista Alfonso Deidda che ieri sera lo accompagnava insieme alla batteria di Dario Panza, al pianoforte di Seby Burgio e al contrabbasso del “fratello” Joseph Bassi.

Il jazz vocalist ha parlato anche di  un nuovo album collettivo in arrivo, frutto del lavoro con oltre 20 musicisti tra i migliori, molti dei quali  “made in Usa”.

Ai microfoni di Ondanews ha parlato anche del suo legame con Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana annunciando anche una novità.

– Tania Tamburro – 


 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.