È di oltre 4.000 euro il bottino incassato da un ladro che, la sera di Pasqua, è riuscito a mettere a segno un furto ai danni del rifornitore di carburanti Eni a Polla lungo la Strada Statale 19 in località Tempio.

L’uomo, con molta probabilità dotato di una chiave codificata per aprire la colonnina in cui vanno a depositarsi i soldi dei clienti che usufruiscono del servizio self service, ha aperto l’apparecchiatura e asportato tutto il denaro contenuto.

Essendo giornate di festa era forse sicuro di trovare un lauto incasso.

La mattina seguente sono stati gli stessi titolari ad accorgersi del furto quando, nell’aprire la colonnina, hanno scoperto che mancava addirittura il sacco in cui si depositano i soldi.

Così, visionando i filmati delle telecamere di videosorveglianza della stazione di servizio che hanno ripreso tutta la scena, hanno visto che l’uomo, con la testa coperta in parte da un cappuccio, aveva rubato l’incasso aprendo, senza forzarla, la colonnina.

Subito è stata sporta denuncia ai Carabinieri che, dopo aver acquisito le immagini, stanno indagando per dare un volto al responsabile.

– Chiara Di Miele –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/968301950014188/” width=”650″ height=”400″ onlyvideo=”1″]

Un commento

  1. Salernitano says:

    Ed in 20 secondi ha aperto a preso i soldi e si è dileguato? Elementare Watson, qualcuno che aveva le chiavi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano