Potenziamento del sistema di controllo del territorio con rimodulazione dei servizi secondo le esigenze del momento, anche attraverso l’utilizzo e l’intervento dei reparti delle Forze dell’Ordine del Nucleo Prevenzione Crimini.

È questa la decisione assunta dal Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, a margine della riunione tecnica di coordinamento delle Forze di Polizia tenutasi in Prefettura, in seguito ai numerosi furti che si stanno registrando, con frequenza quotidiana, nel potentino e in particolare nelle contrade di Potenza, Tito, Picerno e Senise.

Alla riunione hanno partecipato il Questore di Potenza, Alfredo Anzalone, e i rappresentanti dei comandi provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Insieme a loro presenti anche i sindaci di Potenza, Tito e Picerno, rispettivamente Dario De Luca, Graziano Scavone e Giovanni Lettieri.

I sindaci hanno sottolineato l’aumento dei furti sul territorio, particolarmente nelle contrade e area industriale, che stanno portando le comunità a vivere nel terrore. Tutti i sindaci hanno messo a disposizione anche gli uomini della Polizia Locale per l’organizzazione di un controllo sul territorio che preveda anche il coordinamento con le altre forze di polizia.

Dal canto suo, il Prefetto ha assicurato sin da subito il potenziamento del sistema di controllo sui territorio, invitando i sindaci a coinvolgere la cittadinanza per favorire il consolidamento di una coscienza sociale che possa portare alla tempestiva denuncia dei reati, in modo da intervenire in maniera più veloce e contrastare reati simili che in questo periodo stanno martoriando tutto il territorio del potentino.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*