https://farm6.staticflickr.com/5614/15421669227_2850ced686_z.jpgLa Polizia Stradale di Eboli, nella tarda serata di ieri, ha arrestato un cittadino albanese responsabile di furto, ricettazione, resistenza a Pubblico Ufficiale, porto e detenzione di arma clandestina.

In particolare, a seguito del dilagante e allarmante fenomeno dei furti in appartamento, in particolar modo nella zona del Vallo di Diano e Cilento, da parte di persone provenienti dall’Europa dell’Est che abitano in campi nomadi dell’interland napoletano e che utilizzano l’autostrada Salerno-Reggio Calabria per rientrare nelle loro zone di residenza, gli uomini della Polizia Stradale di Eboli hanno predisposto specifici servizi per intercettare e bloccare queste persone, così, nella tarda serata di ieri, è stata intercettata, sull’autostrada sull’A3, da Pontecagnano in direzione nord, un’Audi A4 SW risultata rubata e già segnalata come veicolo utilizzato per commettere furti in appartamento.

Dopo un rocambolesco inseguimento, l’auto è stata bloccata in una pista della barriera di Mercato San Severino, dove i fuggitivi hanno tentato come ultima chance di speronare un altro veicolo fermo ma sono stati bloccati e quindi sono fuggiti a piedi, abbandonando l’auto.

Uno di loro è stato bloccato e tratto in arresto, mentre altri tre sono riusciti a dileguarsi nelle campagne circostanti aiutati anche dall’oscurità. La persona arrestata, S.Z., cittadino albanese di 29 anni pregiudicato, aveva con sè una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e caricatore con otto cartucce, mentre nell’auto abbandonata è stato ritrovato un vero e proprio arsenale di attrezzi utilizzati per forzare porte e finestre, alcuni passamontagna, una pistola in metallo tipo revolver con tappo rosso, caricata a salve e una cassetta in legno piena di monetine da 10 e 20 centesimi, alcuni orologi e una macchina fotografica di sicura provenienza furtiva.

– redazione –


 

3 Commenti

  1. Mandateli a fare il carcere nel loro lurido paese…vedrete che la gli passa la voglia di fare i delinquenti…..

  2. Quanto rimarrà in carcere questo delinquente, per la cui cattura i poliziotti che l’hanno arrestato hanno rischiato la vita, considerato che erano armati? Scommettiamo che la prossima settimana sara’ fuori? E’ assolutamente encomiabile l’atteggiamento di questi ragazzi delle forze dell’ordine che nonostante tutto ancora ci credono…

  3. I poliziotti comandati dall’Ispettore Antonio Quaranta sono sempre i migliori in provincia di Salerno. Meno male che ci sono loro ad arrestare i ladri del Vallo di Diano. Bravi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*