Oggi è cambiata la tabella della Regione Campania che rende i dati dei vaccinati: è scomparsa la voce ‘altri’ ed è apparsa la voce ‘personale non sanitario’. Siamo al ridicolo perché una vale l’altra“.

Questo quanto dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale in Campania per il partito di Giorgia Meloni.

Per Iannone quello che è evidente è che “in Campania ci sono stati migliaia di furbetti, questa è la voce che dovrebbe riportare la tabella“.

Tuttavia – conclude – cosa ci si può aspettare in una regione in cui il primo furbetto a saltare la fila è stato il governatore, uno scandalo tira l’altro mentre da mesi la mia interrogazione al ministro Speranza attende risposta”.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Massimo Lorenzi says:

    Dopo le tante corbellerie ed amenita’ che questo signore periodicamente esterna, ecco una volta tanto affermare una verita’ incontrovertibile ed irrefutabile: il governatore De Luca, proprio come avveniva nel piu’ oscuro medio-evo, ha approfittato della sua carica istituzionale per saltare la fila ed inocularsi il vaccino a scapito di un altro avente diritto.
    Lascia attonita che l’opinione pubblica nostrana si sia limitata a fare spallucce, e non si sia indignata all’ennesima palese ingiustizia, come se la protervia del “sovrano” in questione rientri nella normale routine,
    Ma ormai si sa’ che in Italia anche il peggio del peggio diventa normalita’, ed il brutto e’ che ci stiamo abituando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*