Il simbolo di questa impotenza, di questa tirannide che ci ha rubato ogni sovranità è, oggi più che mai, per tutti gli italiani, la bandiera UE“. Così Valerio Arenare, Dirigente Nazionale di Forza Nuova, ha spiegato l’azione effettuata da Dirigenti e militanti di Forza Nuova che, in tutte le città Italiane, hanno bruciato la bandiera dell’Unione Europea.

Forza Nuova, pur rispettando le dovute precauzioni dettate dal DPMC e dal buon senso, ha voluto effettuare un’azione di protesta bruciando loghi e bandiere dell’Unione Europea – spiega Arenare -. Bandiera che rappresenta il ricatto del ricorso all’usura del MES, il ‘siamo tutti italiani’ della Von der Leyen che ricorda le lacrime ipocrite della Fornero, bandiera ammainata da molti sindaci e ormai odiata dalla maggioranza degli italiani perché simbolo di miseria garantita per volontà di uno strapotere straniero“.

Il fuoco che i nostri militanti e dirigenti hanno acceso nelle strade d’Italia è il fuoco della speranza – afferma Arenare – che si riaccende solo con l’insorgenza nazionale, preludio indispensabile di quella riconquista della nostra libertà che ci vedrà protagonisti nei prossimi giorni e mesi, decisivi per il futuro di tutti noi e dei nostri figli e nipoti“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*