Potenza, Satriano di Lucania, Lauria, Tito e Bella potranno beneficiare dei contributi che il governo ha messo a disposizione per la lotta alla povertà educativa minorile e alla dispersione scolastica. E’ questo l’annuncio che il viceministro Matteo Salvini ha fatto a Potenza durante la sua visita elettorale.

Intendiamo combattere la dispersione scolastica – ha sottolineato il ministro Salvini – investendo nei giovani, e quindi nel nostro futuro. Tantissimi ragazzi rischiano di essere arruolati dalla criminalità per mancanza di cultura e di alternative, questo non è tollerabile. In qualità di ministro ho il dovere di reprimere l’illegalità e, con grande orgoglio, contribuisco a questo progetto che tende a ristabilire una reale e sana prevenzione“.

A disposizione 50 milioni di euro grazie ad un decreto interministeriale stretto tra i Ministeri dell’Interno, Giustizia e Istruzione. In Basilicata i Comuni beneficiari sono 10 (anche Melfi nel potentino e Irsina, Miglionico, Montescaglioso e Tursi nel materano).

E’ una iniziativa molto importante finanziata dal Ministero che vede coinvolto – ha sottolineato il sindaco di Tito, Graziano Scavone – anche l’ufficio scolastico regionale. Come Comune abbiamo aderito e messo a disposizione la rete dei servizi sociali. Crediamo che sia il momento opportuno per intervenire con una nuova proposta di innovazione sociale e affrontare un problema sempre più crescente“.

Si tratta di fondi reperiti dai Pon Scuola 2014-2020. Il programma prevede lo svolgimento di progetti didattici nelle scuole, con l’obiettivo di contrastare la dispersione scolastica, anche attraverso il coinvolgimento del mondo associativo, sportivo e sociale.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*