“Vedremo chi si stanca prima sui fondi della sanità annuali. Noi godiamo di ottima salute a Dio piacendo e la nostra battaglia continua. Ci auguriamo che le forze politiche nazionali tutte, anziché girare la testa dall’altra parte, comincino a fare un’operazione verità”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, commentando il riparto tra le Regioni dei fondi nazionali per la sanità che prevede per la Campania ci sarebbero 10,7 miliardi di euro, con un valore pro capite di 1.879 euro contro i 1.941 di media in tutto il Paese.

Un riparto su cui De Luca sta portando avanti uno scontro: “La proposta della Campania – spiega a margine di un convegno a Napoli – è molto semplice: le stesse risorse a tutti i cittadini italiani dal Piemonte alla Sicilia. Poi se c’è qualche Regione che ha bisogno di un aiuto in più perché ha più popolazione anziana, va bene, costituiamo un fondo ad hoc. Ma questa vergogna di furto che dura ormai da più di 10 anni ai danni dei cittadini campani deve finire, assolutamente”.

De Luca è poi intervenuto sulla ripresa del turismo in Campania in vista delle festività pasquali: “Ci auguriamo che si consolidi questa ripresa – ha dichiarato – Abbiamo appena inaugurato Procida Capitale e costruito tutte le condizioni per un rilancio turistico straordinario. Avremo una caduta dei flussi turistici provenienti dalla Russia, in modo particolare abbiamo avuto moltissime disdette a Ischia e Capri. Io credo che con l’evento di Procida e la programmazione culturale della Regione abbiamo la possibilità di attrarre flussi turistici importanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.