È iniziato stamattina, il presidio davanti all’ex fabbrica RDB di Campagna, da parte del sindaco Roberto Monaco, all’indomani della comunicazione ufficiale della scelta di delocalizzare le fonderie Pisano a Campagna.

A comunicare la scelta del sito, è stata la stessa Proprietà Pisano, che nell’incontro che si è tenuto ieri a Roma presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, sulla delocalizzazione dell’impianto di Via dei Greci a Fratte, si è detta pronta ad investire oltre 40 milioni di euro. Secondo il piano aziendale, il sito acquistato per la delocalizzazione delle Fonderie è l’ex fabbrica dei mattoni, la RDB.

Forti le parole del primo cittadino Roberto Monaco, che da stamane sta presidiando i cancelli della RDB, trasferendo dinanzi all’impianto industriale, la sede provvisoria del suo ufficio.

Sono pronto alle barricate – tuona Monaco – Se pensano di decidere per noi a Roma, hanno sbagliato. Io non sono a conoscenza di nessun atto di compravendita”.

Intanto Mario Pisano sottolinea la perdita subita dall’azienda con la disdetta delle commesse che ha già causato l’attivazione della procedura di mobilità per 120 lavoratori e auspica un dialogo con le Istituzioni.

– Mariateresa Conte –


 


Un commento

  1. Una nuova fabbrica sicuramente avrà tutti i requisiti perchè rifiutare nuove opportunità di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.