Nella giornata di oggi, i Carabinieri della Stazione di Campagna, al comando del Capitano Emanuele Tanzilli, all’esito di serrate indagini condotte da parte della Polizia Giudiziaria in merito ad una rapina aggravata avvenuta nella serata del 13 dicembre a Campagna, hanno denunciato G.S., di 43 anni, per simulazione di reato.

L’uomo è responsabile di aver denunciato di aver subito una rapina che in realtà non è mai avvenuta.

A seguito dell’acquisizione e dell’analisi di più sistemi di videosorveglianza privati, sono emerse forti discordanze rispetto alla versione dei fatti fornita dall’uomo, il quale ha poi ammesso di aver denunciato falsamente il grave reato per giustificare ai congiunti la mancanza di una somma di denaro, prelevata nel pomeriggio dello stesso giorno, per poi consumarla giocando alle slot machine di un bar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano