centro_raccoltaLa Regione Campania con decreto dirigenziale n.747 del 28 Maggio 2014  ha reso la graduatoria dei progetti finanziati per la realizzazione e l’ampliamento di centri di raccolta comunali, ovvero di associazioni di comuni, a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Le risorse, pari a dieci milioni di euro, residuano da quelle finalizzate all’attuazione Obiettivo operativo “Gestione integrata del ciclo dei rifiuti” del POR FESR  Campania 2007/2013.

L’ammontare dei finanziamenti concedibili per la realizzazione di nuovi centri di raccolta ha avuto come limite € 300.000 per ogni singolo intervento. Quanto all’ampliamento di centri di raccolta già esistenti, l’investimento per singolo progetto non supera €150.000.

Questi i comuni del Cilento, Golfo di Policastro e Alburni che hanno ottenuto i finanziamenti per la realizzazione di centri raccolta: Omignano 98mila euro, Moio della Civitella e Felitto 100mila euro, Sapri 149mila euro, Laurino, Novi Velia e Castel San Lorenzo 99mila euro, Caselle in Pittari e Stio 94mila euro e Centola 150mila euro.

Per l’ampliamento dei centri raccolta esistenti ottengono fondi Torre Orsaia e Cicerale 50mila euro, Piaggine, Rofrano e Laurito 47mila euro, Cuccaro Vetere 46mila euro, Futani 36mila euro, Santa Marina 50mila euro, Polla 74mila euro.
Tra le domande non ammesse quelle di Ascea, Tortorella, Pisciotta, Roccadaspide e Magliano Vetere. Tra  le domande non ammesse nel Vallo di Diano spiccano  i comuni di Caggiano, Sanza e Sala Consilina.

Clicca qui per vedere la graduatoria dei Comuni ammessi e non ammessi al finanziamento

– redazione –


 

 

Commenti chiusi