Ennesima puntata dell’annosa vicenda che riguarda il ripristino della tratta ferroviaria Sicignano-Lagonegro, chiusa dal 1987.

L’Assessore Regionale ai Trasporti, Sergio Vetrella, non sembra lasciare spazio ai dubbi. “Non ci sono più le condizioni per investire centinaia e centinaia di milioni di euro in un’opera, se non abbiamo la contezza che quell’opera avrà un flusso di utenti appropriato agli investimenti effettuati”,  ha dichiarato l’Assessore Vetrella .

– Annachiara Di Flora –


 

  • Guarda l’intervista

 


 

Commenti chiusi