Stop a partire da oggi all‘obbligo della mascherina per gli sposi che potranno tornare a baciarsi durante la celebrazione del proprio matrimonio.

È quanto stabilito dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana). Resta obbligatorio per il sacerdote, invece, proteggere le vie respiratorie con un dispositivo e di mantenere la distanza di almeno un metro.

A sua volta, il Comitato Tecnico Scientifico, interpellato dal Viminale, ha osservato che, non potendo certamente essere considerati estranei tra loro, i coniugi possano evitare di indossare le mascherine”.

Inoltre non sarà più obbligatorio per i sacerdoti indossare i guanti monouso per la distribuzione della Comunione durante le celebrazioni eucaristiche in quanto “l’uso non corretto dei guanti può infondere una falsa sensazione di sicurezza”.

La Conferenza Episcopale Italiana chiede ai sacerdoti di “procedere ad una scrupolosa detersione delle proprie mani con soluzioni idroalcoliche”.

I fedeli, inoltre, dovranno “detergersi le mani prima di prendere l’ostia”. Resta la raccomandazione degli esperti di continuare ad evitare di ricevere la Comunione direttamente in bocca.

– Claudia Monaco –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*