E’ stato completato l’ultimo murales del progetto “I muri della legalità” a Vietri di Potenza. E’ da applausi l’ultima opera realizzata nella Porta della Lucania dall’artista calabrese Antonino Perrotta, in arte Attorep, che ha disegnato i due magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino su una facciata dell’Istituto Comprensivo, un’opera che si estende su ben 80 metri quadrati e realizzata con vernici ecologiche.

Il progetto voluto dall’Amministrazione comunale di Vietri di Potenza si compone di quattro murales che sono stati iniziati a luglio 2020. Il primo, su una parete di circa 170 metri quadri in via Dante Alighieri, ritrae una bambina mentre annaffia la sua terra, simbolo del rispetto dell’ambiente, dell’appartenenza alla propria storia e simbolo di purezza e legalità. Poi nei mesi successivi l’inaugurazione di altre due opere: “Freedom”, un messaggio di speranza e di forza verso il futuro che possa essere da augurio per tutti i giovani e per le generazioni future, con un colibrì che vola libero (in via San Nicola), e “Happiless” (in via Vittorio Emanuele), con delle grosse braccia e mani e soldi, rappresenta l’influenza che il denaro ha sulle persone (quest’ultima opera realizzata da Riccardo Buonafede).

L’ultimo murales del progetto – ha dichiarato il sindaco, Christian Giordanonon poteva che essere un richiamo a Falcone e Borsellino. Non a caso abbiamo deciso di realizzare l’opera sulle mura della nostra scuola principale, fermamente convinti che il tema della legalità ha bisogno di radicarsi prioritariamente nei luoghi di cultura presso cui si formano le nuove generazioni”.

Nei giorni scorsi, insieme al consigliere comunale Antonio Viggiano, l’artista Perrotta ha incontrato gli alunni dell’Istituto Comprensivo, per presentare l’opera e parlare del progetto di legalità intrapreso con l’Amministrazione comunale.

L’iniziativa è stata intrapresa dall’Amministrazione in collaborazione con l’associazione culturale Haz Art, sotto la direzione artistica dello stesso Perrotta, e s’inserisce nel festival “Osa – Operazione Street Art”.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’artista che sui social ha fatto un vero e proprio boom di likes e condivisioni. “Davvero felice di essere stato nuovamente a Vietri di Potenza, è ormai la mia città adottiva – commenta Perrotta – Questa ultima opera chiude il progetto intrapreso con l’Amministrazione. E’ una immagine simbolo della lotta a tutte le mafie. Falcone e Borsellino ci hanno lasciato in eredità il coraggio di non piegarsi ai soprusi e al malaffare. Quando si guarda questa immagine mi piacerebbe che comunicasse la parola coraggio.

In occasione dell’anniversario della strage di Capaci, è prevista la manifestazione finale del progetto con la presentazione di tutte le opere. Il progetto si pone come obiettivo quello di intraprendere un percorso volto a sensibilizzare su principi di legalità e trasparenza, coinvolgendo i cittadini nella vita culturale e sociale della comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.