Avevano organizzato un giro di prostituzione di ragazze di nazionalità rumena nei locali di quello che avrebbe dovuto essere un circolo culturale ricreativo a Marsico Nuovo e che invece era diventato la sede dello sfruttamento.

A finire nel registro degli indagati da parte della Procura della Repubblica di Potenza il presidente dell’associazione e altre tre persone.

Il gip ha disposto il sequestro preventivo dei locali che è stato eseguito dai Carabinieri.

Le indagini, come si apprende attraverso l’Ansa Basilicata, hanno permesso di acquisire un significativo quadro indiziario a carico delle quattro persone ritenute responsabili del reato di sfruttamento della prostituzione.

Gli investigatori avrebbero accertato che nei locali utilizzati da un’associazione a Marsico Nuovo, formalmente destinati ad essere sede di un circolo culturale ricreativo, si svolgeva in realtà l’attività di prostituzione organizzata proprio dal presidente in collaborazione con una ragazza rumena e altre persone.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano