La Giunta Regionale della Campania stanzia altri 3 milioni di euro per le manifestazioni culturali e musicali che si svolgeranno nei prossimi mesi. Nel Vallo di Diano e negli Alburni arrivano altri 170mila euro che si aggiungono ai 500mila circa stanziati, nel mese di Agosto, tramite l’Assessorato Regionale al Turismo retto da Corrado Matera.

Questa volta a beneficiare dei finanziamenti sono stati i Comuni di Caggiano, Atena Lucana, Polla e Bellosguardo. Il Comune di Polla, inserito nella sezione “Eventi di rilevanza nazionale ed internazionale”, beneficerà della somma di 49300 euro per la manifestazione “Un Paese antico… Rassegna zampogna e ciaramella”.

Invece ad essere inseriti nella sezione “Iniziative promozionali sul territorio regionale” sono stati i Comuni di Bellosguardo che ha ottenuto un finanziamento di 50mila euro per il progetto “Casa De Andre“, Caggiano che invece riceverà 24500 euro per l’iniziativa “Alan Lomax… viaggio nelle terre delle mille voci” ed infine Atena Lucana che si aggiudica 45mila euro per la “Disfida Medioevale degli Arcieri”.

Fondamentale è stato il ruolo dell’Assessore Matera che ha fatto in modo che ad essere finanziati fossero più comuni così da coprire un’area territoriale particolarmente vasta. A beneficiare dei finanziamenti saranno anche i Comuni di Sassano, Teggiano, Sant’Arsenio, Padula, Pertosa e Monte San Giacomo. Un risultato che va oltre ogni più rosea aspettativa se si tiene conto del fatto che rispetto al 2014 il finanziamento è quasi triplicato ed invece facendo un confronto con i fondi messi a disposizione nel 2015 le cifre sono raddoppiate.

– Erminio Cioffi –


  • Articolo correlato:

09/08/2016 – Eventi culturali in Campania. Pioggia di finanziamenti regionali nel Vallo di Diano


 

3 Commenti

  1. usate i fondi per le strade che sono pericolose e piene di buce e che provocano gli incidenti altro che feste e festicelle che servono per far guadagnare 4 spiccioli agli organizzatori

  2. san pietro al tanagro e provinca di salerno mi sa

  3. San Pietro al Tanagro è in provincia di Potenza
    Il presidente della Pro loco non è del PD
    vergogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.