Il primo cittadino di Agropoli Adamo Coppola e l’intera Amministrazione comunale esprimono piena solidarietà all’assistente arbitrale Annalisa Moccia, della sezione di Nola, oggetto di alcune affermazioni discriminatorie da parte di un operatore dell’informazione, durante una telecronaca.

“Conosciamo bene il valore delle donne – afferma il sindaco Adamo Coppola – e da tempo sosteniamo che si debba arrivare quanto prima ad una vera parità di genere. Proprio l’altro giorno, durante un convegno sul tema del lavoro e su pari diritti e dignità tra sessi, ho ribadito con forza quanto sia fondamentale che donne e uomini possano avere le medesime basi da cui partire, così da avere le stesse possibilità di raggiungere i traguardi auspicati”.

“Le donne hanno dimostrato sempre più spesso di avere una marcia in più rispetto agli uomini – conclude Coppola – nel mondo lavorativo, come nei diversi settori della vita civile e sociale. Non possiamo quindi che augurarci che il cambiamento tanto decantato di una parità di genere, possa divenire presto realtà nella vita di tutti i giorni”.

– Claudia Monaco –

 

 


  • Articoli correlati:

25/03/2019 – Insulti ad una guardalinee donna ad Agropoli. Il Presidente AIA Nicchi:”Inqualificabile”

25/03/2019 – “E’ uno schifo vedere le donne che arbitrano nel calcio”. Giornalista di Agropoli sospeso dall’Ordine

Un commento

  1. Questo signore non e’ nuovo a queste amenita’

    Qualche anno addietro pubblico,’ su un periodico cittadino, un editoriale

    intitolato “VIA I NAPOLETANI DAL CILENTO”, infarcito di teorie etno

    razzistiche e luoghi comuni sui vacanzieri provenienti da Napoli e provincia.

    facendo, quindi, di tutta l’erba un fascio.

    Inoltre questo soggetto e’ un noto ed accanito tifoso juventino, un vero e

    proprio pasdaran che arriva a negare le evidenze.

    Calciopoli, secondo costui, e’ una inchiesta giudiziaria fondata sul nulla,ed

    orchestrata dagli, ognipresenti, “poteri forti”, a danno della Juventus.

    Quindi non c’e’ da meravigliarsi su questa ennesima cacciata

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*