Sono due i DASPO, divieti di accedere alle manifestazioni sportive, emessi nei confronti di 2 tifosi del Picerno, squadra di calcio lucana che milita nel campionato nazionale di Serie D.

Le due misure sono state emesse dal Questore di Potenza, Alfredo Anzalone, a seguito dei disordini verificatisi il 27 agosto scorso, in occasione della partita di Coppa Italia tra i padroni di casa e il Portici, che finì con il risultato di 1-0.

I due Daspo sono stati emessi a seguito della denuncia, da parte dei Carabinieri di Picerno, nei confronti di due tifosi della squadra del Melandro. Secondo le indagini dei Carabinieri, i due tifosi avrebbero avuto un “comportamento violento durante la partita”.

Sempre in risultanza delle indagini condotte, uno dei due tifosi si sarebbe reso responsabile dell’aggressione nei confronti di un giocatore del Portici, con un pugno al volto, mentre il secondo avrebbe partecipato al tentativo di contatto tra le due tifoserie, che però non avvenne, nei pressi dell’area che divide il settore ospiti con quello dei locali.

I due non potranno accedere a nessuna manifestazione sportiva, per tre anni, su tutto il territorio italiano.

– redazione –

daspo picerno 2


Un commento

  1. per valutare il DASPO vedere il comunicato ufficiale della FIGC del 30 08 2017
    Realtà completamenta stravolta dove non un tifoso,ma un fotografo a bordo campo che svolgeva il suo lavoro veniva aggredito da tre calciatori del Portici,tantè che il fotografo non veniva allontanato dal campo mentre l aggressore individuato veniva espulso E SQUALIFICATO PER TRE TURNI IN COPPA ITALIA Successivamente alla partita di coppa la prima partita di campionato il calciatore che ha aggredito veniva nuovamente squalificato per altre tre giornate per analogo episodio,colpiva con un pugno un avversaio vedi allegato FIGC

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*