Il Codacons Vallo di Diano, con un comunicato stampa a firma del responsabile Roberto De Luca, conferma l’incontro del prossimo 3 dicembre, che si terrà alle ore 19:00 presso il Bar Alioth a Padula Scalo.

“Impegni istituzionali” impediscono al Sindaco di partecipare all’incontro del 3 dicembre prossimo. Promesse di un nuovo incontro (da effettuarsi forse alle calende greche) e accuse ingiustificate nei nostri confronti”  –si legge nel comunicato -“Dopo aver ricevuto l’adesione di alcune forze sociali e dell’opposizione in Consiglio Comunale, ribadiamo che l’incontro ci sarà e invitiamo – ancora una volta – l’intera Giunta a partecipare”.

“La questione dell’enfiteusi a Padula fa discutere anche le forze di opposizione in Consiglio Comunale a Padula. Con un manifesto, queste ultime hanno aderito all’iniziativa della nostra associazione. Il M5S Vallo di Diano si era già mostrato favorevole all’incontro da noi proposto. Solo il Sindaco di Padula, dopo tempo, ricorrendo a un’intervista rilasciata a una testata locale, ha declinato l’invito, adducendo come motivo un impegno istituzionale e promettendo un incontro in data da destinarsi. Noi conosciamo bene questa tattica, già adottata in un’altra occasione” – continua De Luca – “Tuttavia, saremo pronti, anche se dovessimo aspettare fino alle prossime calende greche, ad accettare l’invito. Lo stesso Sindaco ci ha accusato di disinformare i cittadini, di dire inesattezze, di fare allarmismo e di sollevare polemiche. Il coraggio è una qualità che non manca al primo cittadino di Padula, cosicché egli non ha timore di essere smentito dalla rilettura (da parte del citttadino-elettore) delle nostre parole, che usiamo centellinare con la massima accuratezza possibile nei comunicati quando trattiamo di diritti collettivi“.

Noi ribadiamo che l’incontro ci sarà, perché lo chiedono a gran voce i cittadini. Parteciperà l’avv. Silvana Viola, da quest’anno membro effettivo dell’Ufficio Legale Regionale del CODACONS, che illustrerà brevemente la questione dal punto di vista legale. Per evitare di richiedere l’uso dell’aula del Consiglio Comunale, che non ci è stata offerta dall’amministrazione, abbiamo fissato l’appuntamento alle ore 19:00 di mercoledì 3 dicembre 2014, presso il Bar Alioth di Padula Scalo. Pertanto, chiediamo ai cittadini, alle associazioni, ai rappresentanti dei partiti e ai Consiglieri dell’opposizione di raggiungerci a Padula Scalo e non più presso l’aula consiliare”, sottolinea il responsabile.

“Raccomandiamo massima puntualità e riproponiamo il nostro invito a tutti. Saremo onorati di avere la presenza dei coltivatori diretti che vorranno rappresentare i loro casi specifici: a loro verrà data precedenza nel dibattito. Seguiranno gli interventi delle associazioni e dei rappresentanti delle forze politiche” – termina il comunicato – “Se sarà presente un rappresentante dell’amministrazione, allo stesso verrà concessa la parola. Un documento di sintesi verrà stilato in chiusura dei lavori, intorno alle ore 21:00. Le nostre proposte e le nostre eccezioni, in conformità a quanto emergerà dall’incontro, verranno in ogni caso fatte recapitare al Sindaco, presso la sede Comunale. Questa è democrazia, questa è partecipazione, non disinformazione, non polemica, non allarmismo”.

– redazione –


 – Articoli correlati –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*