Dopo undici anni, il Comandante della Stazione dei Carabinieri, il Maresciallo Capo Aldo Furio Piccaluga, ha ricevuto un encomio da parte del Consiglio comunale di Baragiano, a seguito del suo trasferimento ad Ostra, in provincia di Ancona, dove ricoprirà il ruolo di Comandante di Stazione, nella caserma che fa parte della Compagnia di Senigallia.

Una serata emozionante quella di ieri in Consiglio comunale. Piccaluga, pugliese, ha trascorso i suoi ultimi quindici anni tra Vietri di Potenza, Balvano e in questo lungo periodo a Baragiano. Nonostante un piccolo paese, diverse le attività importanti portate a termine. Come il sequestro di una ingente quantità di profumi contraffatti e la denuncia di due persone, l’arresto in flagranza di borseggiatrici durante il mercato a Baragiano Scalo e tante altre attività che hanno riguardato fogli di via, denunce per reati contro il patrimonio, droga e controlli capillari sulla rete stradale su tutto il territorio. Tra le ultime attività durante l’emergenza sanitaria ha garantito sicurezza ed ha scortato il parroco a piedi per le vie del paese per la benedizione alla comunità durante il Corpus Domini.

“Un ringraziamento per quanto fatto in questi anni. Abbiamo ritenuto doveroso – ha sottolineato il sindaco di Baragiano, Antonio Colucci consegnare questo encomio. Il Comandante Piccaluga si è adoperato con grande impegno, professionalità e competenza e si è fatto amare ed apprezzare per i suoi modi e per la sua semplicità. Il suo è stato un grande lavoro ed ha assicurato alla comunità grande tranquillità e sicurezza. Grazie”.

Al Comandante è stata consegnata una targa ricordo e una pergamena. Già nei giorni scorsi, in occasione di una iniziativa voluta dal gruppo “Valorizziamo Baragiano” e dai consiglieri Rosanna Faraone, Valerio Cocina e Orlando Galizia, il Comandante Piccaluga era stato omaggiato durante una festa ed aveva ricevuto una targa riportante la frase “E’ l’uomo che rende la divisa un baluardo di speranza e umanità e non un mero mezzo di repressione”.

-Claudio Buono-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.