Momenti di profonda emozione quelli vissuti ieri dalla comunità di Montesano sulla Marcellana in Piazza San Pietro a Roma. La statua della Madonna del Carmine, venerata nel capoluogo, è stata benedetta da Papa Francesco sul sagrato della Basilica.

Profonda la devozione della comunità montesanese verso la Madonna del Carmine che viene festeggiata ogni anno dal 16 al 18 luglio per volontà della famiglia De Fina-Campanile, proprietaria della Cappella dove viene custodita. L’antica effige risale al 1700 circa e il suo culto ha origini antichissime.

L’effige, dopo alcuni interventi curativi, è stata benedetta dal Santo Padre nel corso dell’Udienza Generale. Sarà ora riposta nella Cappella di Santa Rosa da Viterbo, nel centro storico del capoluogo, che è stata restaurata grazie all’impegno dei fedeli e del Comitato Festa “Madonna S.S. del Carmine” che si occupa di portare avanti il culto e la devozione della Beata Vergine.

Tanta la partecipazione dei parrocchiani montesanesi accompagnati dal parroco don Nicola Coiro. Papa Francesco ha potuto salutare i pellegrini regalando come sempre i suoi gesti fuori dal cerimoniale: oltre alla benedizione si è intrattenuto per uno scambio di parole con don Nicola. Presenti, tra gli altri, l’assessore Giuseppe Gagliotta e il consigliere comunale Nicola Bianculli.

Nel pomeriggio i fedeli si sono recati presso il Santuario del Divino a Roma dove hanno partecipato alla Santa Messa presieduta da don Nicola Coiro. Infine, la benedizione del quadro raffigurante l’effige della Madonna e la consegna alla Mostra Mariana del Santuario.

Claudia Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*