Emergenza furti. I Sindaci della Valle del Sele incontrano il Prefetto e chiedono più forze dell’ordine Nato il comitato dei Sindaci per la sicurezza dell'area nel Cratere

































Hanno chiesto l’incremento delle forze dell’ordine e maggiori misure di sicurezza sul territorio per arginare il fenomeno dei furti, i 20 Sindaci della Valle del Sele, della Piana del Sele e del Tanagro, che stamattina si sono riuniti con il Prefetto Francesco Russo e con i rappresentati delle forze dell’ordine del Comitato provinciale per la sicurezza pubblica.

Un incontro fortemente voluto da Russo, scaturito dalle segnalazioni dei sindaci giunte da circa un anno a seguito della preoccupante ondata di furti e di microcriminalità che sta interessando i comuni della Valle del Sele e Tanagro.

Tra i presenti, anche il sindaco di Buccino, Nicola Parisi, che il mese scorso aveva sollecitato la Prefettura, per la convocazione del tavolo tecnico del Comitato provinciale di sicurezza, a causa degli incessanti furti che avvengono da alcuni mesi nelle frazioni di Buccino Scalo e Tufariello.








Sono soddisfatto dell’incontroracconta Parisi – è emerso l’impegno da parte delle Istituzioni coinvolte di garantire maggiore sicurezza ai cittadini. Il Prefetto e i Carabinieri ci hanno assicurato che nei prossimi mesi verranno dislocate maggiori unità di Carabinieri a presidio del territorio e verranno incrementati i pattugliamenti nelle ore serali e notturne“.

Il Prefetto e i membri del Comitato provinciale per la sicurezza hanno nominato i sindaci di Campagna, Eboli, Oliveto Citra, Santomenna, Buccino e Contursi Terme, quali rappresentanti del Comitato di ambito territoriale per la sicurezza dell’area del Cratere. Dovranno monitorare insieme alla Prefettura, con telecamere di videosorveglianza le arterie stradali strategiche del territorio.

– Mariateresa Conte –

 





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*