E’ giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela“.

Questo quanto affermato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale ha firmato una nuova ordinanza per ribadire che in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, restano obbligatori sia il distanziamento di un metro che l’utilizzo delle mascherine.

La regola vale anche sui treni a lunga percorrenza che da ieri sono tornati a viaggiare riempiendo il 100% dei posti.

“Questi – ha precisato – sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus“.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*