In piena emergenza Coronavirus sono tante le diverse categorie di lavoratori e non solo alle prese con le istanze di accesso ai diversi benefici messi in campo dal Governo centrale. Tante sicuramente anche le difficoltà per chi è alle prese per la prima volta con questo genere di domande e, trovandosi da solo a casa e impossibilitato ad uscire per rispetto delle vigenti normative, spesso non sa come risolvere agevolmente la questione. Per questo motivo lo Studio Viglione Libretti di Sant’Arsenio in questo periodo cerca di supportare quanti dovessero aver bisogno di un aiuto in tal senso in maniera gratuita.

Un periodo difficile per tutti ed ognuno di noi è stato chiamato al rispetto della normativa emanata per evitare il diffondersi del virus – afferma la dottoressa Maria Consiglia Viglione -. Ognuno di noi ha cercato anche di potersi rendere utile e stare ‘vicino’ a quanti avessero avuto maggiori bisogni anche per le quotidiane o piccole esigenze. Seguendo tali norme siamo stati anche indotti a chiudere l’accesso al nostro studio per la tutela dei clienti e di quanti con noi collaborano. Pur restando chiusi alla clientela abbiamo comunque assicurato ogni servizio collegato alla nostra attività di consulenza in quanto abbiamo potenziato ed attuato in pieno lo smart working. Eravamo già abituati a tale forma di svolgimento del lavoro ed in questa circostanza l’abitudine già consolidata del lavoro a distanza ci ha permesso di essere ancora più vicino alla nostra clientela per rispondere alle esigenze di sempre ed a quelle collegate a tale momento di diffusa difficoltà“.

La dottoressa Viglione spiega che “in tutto questo periodo abbiamo cercato di assicurare ogni nostra possibile presenza per la nostra clientela così come abbiamo assicurato il rispetto degli adempimenti indifferibili, abbiamo, per conto dei nostri assistiti, inoltrate le domande per il blocco delle rate di mutuo, le istanze per l’accesso e l’ottenimento dei benefici e dei finanziamenti previsti per le aziende ed i privati, abbiamo inoltrato, sempre per conto dei nostri assistiti, le domande per il bonus dei seicento euro, le istanze per la cassa integrazione ordinarie ed in deroga. Non ci siamo sottratti, per quanto di competenza, a divulgare ogni intervento legislativo collegato al momento ed alle opportunità possibili o agli obblighi da rispettare“.

In questo difficile momento – prosegue – un grazie da parte di tutto il nostro studio va al personale medico, infermieristico, ausiliario e di volontariato per quanto stanno facendo per tutto il territorio nazionale e per quanti sono fortemente impegnati presso il locale ospedale di Polla. Persone a cui deve andare ogni nostra riconoscenza e plauso sia per l’impegno che per la dedizione incondizionata al loro lavoro. Un pensiero di vicinanza lo rivolgiamo a quanti non sono riusciti a superare questa pandemia ed ai familiari degli stessi ai quali non siamo potuti essere tutti neanche vicini“.

E conclude con un messaggio di speranza, che rassicura ma invita anche alla riflessione:”Ognuno di noi, di fronte a tanto, è quindi chiamato a fare, nel proprio ambito il proprio compito e svolgere il proprio ruolo. Nel nostro ambito e nel rispetto della normativa, come detto, anche noi abbiamo cercato di continuare nel nostro lavoro tanto da essere di supporto ai nostri clienti ed alle specifiche peculiarità del territorio. Siamo sicuri che tutti insieme ce la faremo a ripartire. Noi ci saremo sempre per studiare insieme alle aziende tutte le forme possibili ed immaginabili di sostegno sia tramite la finanza agevolata sia tramite la finanza ordinaria. Studieremo forme di riconversione aziendale sia nel campo industriale e  manifatturiero sia nel campo agricolo. E’ risaputo che dopo le grandi crisi inizia il periodo di ripresa economica e sociale. La storia ci insegna che all’indomani di grandi stravolgimenti segue sempre un periodo di nuova linfa sociale. E’ stato così all’indomani delle guerre e delle pandemie avutesi e così sicuramente sarà anche questa volta. In questo periodo anche di isolamento, dobbiamo sfruttare il tempo che così trascorriamo, per essere pronti, alla fine di questo disastro, a poter ripartire al meglio per questa nostra Italia. Siamo sicuri che da questa triste esperienza ognuno di noi saprà trarne il meglio tanto da avere poi una società più coesa e maggiormente rispettosa delle esigenze di tutti. Sarà l’opportunità affinché veramente vivremo i una società in cui nessuno verrà lasciato solo o indietro. Ciò sarà possibile basti che nessuno di noi dimentichi questi giorni e i propositi che ognuno si è posto e soprattutto venga sempre tenuto presente che da soli non si va da nessuna parte“.

Per chiedere supporto ai consulenti dello Studio Viglione Libretti è possibile telefonare allo 0975/399004 oppure visitare il sito www.studioviglionelibretti.it .

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*