Emergenza cinghiali. A Satriano di Lucania il Sindaco ordina l’abbattimento nel centro abitato



































Continua l’emergenza cinghiali in Basilicata, con numerosi avvistamenti anche di esemplari di grosse dimensioni in prossimità dei centri abitati. Una emergenza che viene segnalata nei Comuni del Marmo Melandro. E in uno di questi, a Satriano di Lucania, il Sindaco ha dovuto emettere due ordinanze sindacali contingibili e urgenti, per l’abbattimento dei cinghiali nelle aree a ridosso dell’abitato.

Il primo cittadino, Vincenzo Pascale, ha firmato le due ordinanze a seguito anche delle numerose segnalazioni di avvistamento. “L’emergenza cinghiali prosegue, – dichiara – per questo sono stato costretto ad emanare queste due ordinanze urgenti. Quello che chiedo ai miei concittadini è la massima prudenza durante i giorni e gli orari previsti dalle ordinanze, evitando di transitare nelle aree indicate”.

Le ordinanze riguarderanno l’area di Villa San Giovanni in contrada Armina, viale Angelo Pascale, via Belvedere, contrada Brulli e area Fosso della Calugna. In ognuna di queste aree le ordinanze prevedono l’abbattimento dei cinghiali in determinati orari e giorni, per ora fissati in quelli del 25 e 29 aprile per sei ore quotidiane, e con gli orari suddivisi anche in zone.







Durante l’abbattimento autorizzato, le operazioni saranno coordinate dal comandante della Polizia Locale, Vincenzo Pace, con la collaborazione dei Carabinieri Forestali della Stazione di Satriano di Lucania e alla presenza dei sele-controllori coordinati da Rocco Latorre.

– Claudio Buono –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*