tommaso pellegrino novembre 2017All’indomani dell’ufficializzazione delle liste con i candidati alle prossime elezioni politiche giungono delle intense e decise dichiarazioni da parte di Tommaso Pellegrino, Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e sindaco di Sassano.

Uno dei nomi che in tanti nel comprensorio valdianese si sarebbero aspettati di trovare tra i candidati nelle fila del Partito democratico, compagine politica in cui Pellegrino milita da anni, sostenendo in special modo il segretario Matteo Renzi tanto da guadagnarsi l’appellativo di “renziano della prima ora“.

Dopo aver dato inizialmente la mia disponibilità – spiega Pellegrino – ho deciso di non partecipare e di sostenere la candidatura indicata dalla segreteria provinciale del PD in quanto le parole responsabilità e coerenza non possono e non devono essere solo un esercizio lessicale in qualche salotto televisivo, ma azioni concrete. Il ruolo di Presidente del Parco mi impone di lavorare per l’unità territoriale e non favorire divisioni“.

Il primo cittadino di Sassano afferma di volersi continuare ad occupare del suo paese e di portare avanti e realizzare le tante progettualità e iniziative che messe in campo con il Parco Nazionale, “con la consapevolezza – sostiene – di avere il privilegio di amministrare un Ente che rappresenta uno dei territori più belli del Mondo“.

Esprime inoltre dispiacere per la mancata candidatura dei parlamentari Sabrina Capozzolo e Simone Valiante, “ai quali – dice – rivolgo il mio grazie per ciò che hanno fatto e per quello sono certo continueranno a fare“.

Adoro la politica – continua Pellegrino –anche perché è in determinati momenti che capisci chi ti vuole bene, chi è leale e sincero. Certo non posso nascondere l’amarezza nel vedere qualche ‘paladino del territorio’, che invoca unità territoriale esclusivamente quando si tratta di conservare la propria ‘poltroncina’; anche questo però conoscendo le qualità umane di alcuni personaggi me lo aspettavo. Sono, invece, certi attestati di stima e affetto che mi danno l’entusiasmo e la voglia di continuare a metterci la faccia con impegno e amore per la mia terra. Un sincero in bocca al lupo ai candidati e continuiamo con entusiasmo, forza e coraggio a fare in modo che il nostro territorio possa avere rappresentanti validi, onesti e autorevoli. Io come sempre farò la mia parte“.

– Chiara Di Miele –

7 Commenti

  1. Gent.mo Sindaco Pellegrino, una persona stimata e concreta nei fatti, come dimostrano gli anni di gestione del Comune di Sassano, secondo un mio modesto parere, visto, come Lei stesso ha dichiarato di tenere al territorio, non me ne voglia ma io per territorio intendo anche qule bel posto quale il Vallo di Diano, che proprio per la mancanza di autorevoli esponenti politici è sceso ad una bassezza tale. Quindi, viste tutte Le sue credenziali politiche avrebbe fatto bene accettare. Cosi’ facendo, a prescindere dal colore politico cui si appartiene, il Vallo di Diano ha bisogno di persone che lo rappresentino, difendendo e rivendicando le priorità di cui il nostro territorio necessità.

  2. Il Vallo di Diano per i politici esiste solo quando si deve votare, ma la vera realtà non la guardano che se ne fregano dei problemi del Vallo, Tintin il treno si è perso già da un sacco di tempo e fra non molto si perdono anche i binari

  3. Con questa mancata candidatura di Tommaso Pellegrino, questi “paladini del territorio” che si riempiono la bocca di “Città Vallo” ci hanno fatto perdere l’ultimo treno o, forse, l’hanno perso loro.

  4. Pasquale lombardi says:

    Chi rappresenta il vallo?
    Siete ridicoli
    La realtà è che contate meno di niente, ma non vi siete persi niente perché pure nel vallo il vostro partito che ha portato alla disfatta l’intero vallo non arrivera’ al 10 %

  5. il pd che fine farà nel vallo di diano………….. la candidata proposta è radicale……….

  6. La sua candidatura era solo un’autocandidatura!!! Mai nessuno l’aveva proposta,ne’ sostenuta!

  7. la volpe non potendo arrivare all’uva disse è acerba

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*