Franco Alfieri TeggianoUn nutrito pubblico e tanta partecipazione all’incontro con Franco Alfieri, candidato del Partito Democratico alla Camera dei Deputati nel Collegio uninominale Alburni, Cilento e Vallo di Diano. Nella serata di ieri Alfieri, infatti, ha promosso presso il Centro Parrocchiale “Piergiorgio Frassati” di Prato Perillo la sua candidatura a parlamentare.

I lavori sono stati introdotti e moderati da Salvatore Chirico, mentre nel corso del dibattito si sono registrati gli interventi di Mimmo Cartolano, coordinatore del Partito Democratico per il Vallo di Diano, Salvatore Gallo, presidente del Circolo cittadino del PD di Teggiano, Michele Pinto, ex senatore della Repubblica, Michele Di Candia, sindaco di Teggiano, Angelica Saggese, candidata al Senato nel collegio plurinominale Campania 03, e Filomena Gallo, candidata al collegio uninominale di Battipaglia.

Per fare politica e candidarsi, credo fermamente che siano necessarie esperienza e competenza – ha esordito Franco Alfieri – e noi dobbiamo affidare il nostro futuro a persone con competenza, concretezza e anche passione“.

Il candidato, poi, ha descritto i punti salienti del suo programma politico: “Innanzitutto il Mezzogiorno, c’è la necessità che il Governo metta al centro dei suoi obiettivi il Sud, poi la politica per le aree interne e montane che sono state abbandonate e la questione delle aree protette, in quanto lo Stato deve garantirci la tutela delle bellezze straordinarie riconosciute a livello nazionale e internazionale“.

Alfieri si è soffermato poi sulla carenza delle strutture e il progressivo depotenziamento dei servizi territoriali: “Non possiamo più rincorrere, ormai dopo anni, la chiusura di tribunali, scuole, caserme, ospedali, uffici postali. Non è possibile continuare a vederci rinnegare questi diritti fondamentali“.

– Maria De Paola –

relatori teggiano franco alfieri pubblico teggiano franco alfieri Franco Alfieri a Teggiano

3 Commenti

  1. fritture per tutti…ma per cortesia smettiamola con queste prese in giro!

  2. Pasquale lombardi says:

    Parecchia gente, di conseguenza parecchie fritture di pesce.
    Buon appetito

  3. Riguardo alla chiusura di tribunali,scuole,caserme, ospedali, uffici postali, lei afferma”Non è possibile continuare a vederci rinnegare questi diritti fondamentali“. Bravo, bravissimo, dimentica, però, di dire che quando si è vericato questo, al potere c’era il pd, quel pd che lei ,adesso, rappresenta e per il quale chiede voti. Come la mettiamo? Qui, ancora, ricordiamo un rappresentante del suo partito (Migliori) che ci disse di accettare la perdita del carcere ( che nell’elenco fatta da lei manca), senza se e senza ma. A proposito, al convegno organizzato dal sindaco di Sala sul tema lei c’era oppure no?

Rispondi a sos Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*