Alfieri a Montesano 3Si infiamma il clima politico a poche settimane dalle elezioni del 4 marzo.

Il tour elettorale di Franco Alfieri, candidato del Partito Democratico alla Camera per il Collegio uninominale Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha toccato oggi Montesano sulla Marcellana.

Nell’aula consiliare del capoluogo, il candidato dem ha incontrato cittadini e simpatizzanti, presentando il suo programma elettorale.

Ad accoglierlo, il segretario del Circolo Partito Democratico di Montesano Rosa Campiglia ed il capogruppo di opposizione consiliare “Risveglio Civico” Renivaldo Lagreca.

È una campagna elettorale difficile – ha dichiarato Franco Alfieridove si è fatto diventare il Partito Democratico il responsabile di tutti i problemi e le negatività dell’Italia. Come classe dirigente siamo stati costretti a rincorrere uno Stato che toglie e questo ci ha spinto a scendere in campo e rischiare. Un rischio che ho corso dimettendomi dalla Regione Campania per candidarmi alla Camera grazie anche a 470 amministratori del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che hanno sostenuto la mia candidatura. Su questo, voglio rispondere a chi spesso accusa che non sono del territorio, lavoriamo per un impegno comune anche se sono di Torchiara. Ho votato e appoggiato per una vita il senatore Michele Pinto e da lui prendo spunto per l’impegno politico, i valori e la concretezza”.

Alfieri si è poi soffermato sulla competizione politica attuale: “Sono tranquillo – ha continuato – l’alternativa è Berlusconi con le televendite e l‘inconsistenza del Movimento 5 Stelle. Sono sicuro che i cittadini sapranno scegliere“.

Il candidato dem ha poi presentato a grandi linee una programmazione che punta a ripartire dallo sviluppo del Mezzogiorno e delle aree interne e protette.

Il vero petrolio – ha continuato – non è sottoterra ma sopra e noi dobbiamo puntare allo sviluppo rurale, al turismo storico e all’agricoltura”.

Un riferimento anche ai giovani: “Bisogna diffidare da chi promette soldi senza lavoro, si deve ripartire dai giovani ma attraverso lo studio e le opportunità di crescita, perchè nessuno regala niente”.

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il coordinatore del Partito Democratico per il Vallo di Diano, Mimmo Cartolano e la candidata al Senato Angelica Saggese.

– Claudia Monaco –

Alfieri a montesano Alfieri a Montesano 2

4 Commenti

  1. Nessuna sorpresa, cosa ci si poteva aspettare da uno che ha coperto di ridicolo la nostra regione ..con la storia delle fritture di pesce. Vero aria da de profundis

  2. Poi ancora: “Ho votato e appoggiato per una vita il senatore Michele Pinto e da lui prendo spunto per l’impegno politico, i valori e la concretezza”.
    Cosa ha fatto il Senatore Pinto per il Vallo di Diano?
    Ricordiamo anche le vicende sulle quote latte !!!

  3. “Ha dichiarato Franco Alfieri – dove si è fatto diventare il Partito Democratico il responsabile di tutti i problemi e le negatività dell’Italia…”
    Purtroppo il PD è IL RESPONSABILE DI TUTTI I PROBLEMI!!!

  4. Lei, dice che ha corso un rischio candidandosi, perchè si è dimesso dalla Regione Campania. Se, non erro, la carica le è stata data per chiamata diretta, quindi può, sempre ritornare. Dice di essere espressione del territorio perchè, 470 amministratori hanno firmato per la sua candidatura, personalmente avrei preferito, che le 470 firme fossero state messe sotto un documento che censurasse lo smembramento del vallo, avvernuto in questi anni. L’unico, che ha protestato è stato il sindaco di Sala, lasciato solo da quei amministratori di cui sopra. Dice, che si deve ripartire dai giovani, ma attraverso lo studio e le opportunità di crescita, perchè nessuno regala niente. Qui, la debbo contraddire, perchè i giovani un regalo lo ottengono, una valigia per andare via e non rompere le scatole. A conferma di ciò basta guardare i presenti alla sua manifestazione, quanti giovani c’erano? Dalle facce dei presenti, sembra di assistere ad un funerale, quello del vallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*