L’illustrazione del programma elettorale e l’ufficializzazione della nuova sede di rappresentanza di Teggiano. Questi i due aspetti alla base dell’incontro che si è tenuto ieri nella stessa Teggiano tra Massimo Miani, candidato alla presidenza del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e l’Ordine dei commercialisti di Sala Consilina. Presenti, tra gli altri, il segretario nazionale Achille Coppola, Francesco Moraca presidente dell’Ordine di Catanzaro, Nunzio Ritorto e Gaetano Romanelli, rispettivamente neo presidente e presidente uscente dell’Ordine di Sala Consilina e Cono Morello, consigliere comunale di Teggiano.

Miani ha, tra le altre cose, evidenziato le criticità che caratterizzano la categoria e presentato il programma della sua lista “Professione verso il futuro”

“Sono felice di essere qui – sottolinea – Non ho incontrato molti Ordini, ma solo chi meritava un’attenzione particolare rispetto alla campagna elettorale che ho condotto. Il nostro programma prevede elementi nuovi. In questi anni sono stati compiuti degli errori che hanno portato la categoria in piazza a protestare. Si è arrivati a questo punto perché non si è riusciti ad affrontare al meglio le nuove dinamiche. La nostra – aggiunge Miani – è una professione che nell’80% dei casi svolge le proprie funzioni con una redditività molto bassa”.

“Abbiamo toccato il limite minimo. Dobbiamo ripartire e per farlo, dobbiamo immaginare quale sarà la professione dei prossimi 10 anni. Siamo di fronte al cambiamento ed alla fatturazione elettronica. Non possiamo subire questo processo, ma prepararci a svolgere un ruolo diverso, pretendendo  che il nostro lavoro venga riconosciuto. Si arriverò ad un Consiglio nazionale più forte – conclude – Se saremo eletti, assumo l’impegno di tornare nel Vallo anche per visitate la nuova sede dell’Ordine, qui a Teggiano”.

– Cono D’Elia –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*