Domani si svolgono le elezioni europee per eleggere i membri del Parlamento dell’Unione europea spettanti all’Italia e le elezioni amministrative per eleggere, nelle amministrazioni comunali in scadenza, i sindaci e i consigli comunali. Si potrà votare solo nella giornata di domenica 25, dalle ore 7 alle 23. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura della votazione, mentre lo spoglio delle schede per le elezioni comunali inizierà alle ore 14 di lunedì 26. L’eventuale turno di ballottaggio – nel caso nessun candidato a sindaco ottenga la maggioranza assoluta dei voti – si terrà domenica 8 giugno 2014, con gli stessi orari del primo turno (7 – 23). Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura della votazione.

Per votare è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e di documento di riconoscimento. Per le elezioni europee, llezioni Europee 2014: come si vota sulla scheda
„per le elezlll l
‘elettore esprime il voto tracciando un segno sul contrassegno della lista prescelta e può indicare fino ad un massimo di tre preferenze, scrivendo il nome e cognome, o soltanto il cognome del candidato o dei candidati, a fianco della lista votata. Qualora venissero espresse tre preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della terza preferenza. Nei Comuni con meno di 15mila abitanti, per scegliere il candidato alla carica di Sindaco, è sufficiente tracciare un segno sul simbolo della lista che lo sostiene. È inoltre possibile esprimere una preferenza, scrivendo nell’apposito spazio il cognome del candidato alla carica di Consigliere, appartenente alla lista collegata al sindaco votato.

Possono votare anche i cittadini di altri Paesi membri dell’Ue iscritti nell’apposita lista elettorale del comune italiano di residenza. I cittadini italiani residenti all’estero e regolarmente iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) possono esercitare il diritto di voto nel luogo di residenza.

– redazione –


 

Commenti chiusi