Il 20 e il 21 settembre si vota per eleggere i Sindaci e i consiglieri in quasi 1179 Comuni italiani. Si vota domenica 20 dalle 7 alle 23 e lunedì 21 dalle 7 alle 15.

Possono votare tutti i cittadini che hanno compiuto i 18 anni e che siano iscritti nelle liste elettorali del comune di residenza. Bisognerà portare con sé il documento di riconoscimento, la tessera elettorale e la mascherina. Non si può entrare ai seggi in caso di febbre superiore ai 37,5° C. Nel seggio bisognerà rispettare la distanza di sicurezza di un metro dagli altri elettori e la distanza di due metri dagli scrutatori.

Si vota mettendo una X sul nome del sindaco o sulla lista che lo sostiene e vi è la possibilità di esprimere la preferenza per un candidato consigliere. Per i Comuni con più di 15mila abitanti si può anche dare il voto disgiunto, ovvero per un candidato sindaco e una lista che non lo sostiene.










Nei Comuni che hanno meno di 15mila abitanti non è previsto il ballottaggio, se non in caso di parità assoluta tra i due candidati. Vince chi ottiene un voto in più. Non è previsto il voto disgiunto e la lista vincente ottiene due terzi dei seggi. L’elettore deve tracciare un segno o sulla lista o sul nome del sindaco (o su entrambi).

Nei Comuni che hanno più di 15mila abitanti il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti, ovvero il 50% più uno, viene eletto. Altrimenti si va al ballottaggio tra i due candidati più votati. L’elettore può votare per un candidato sindaco, per una lista che lo sostiene o per entrambi, potendo anche esprimere due preferenze per i candidati consiglieri. C’è la possibilità di voto disgiunto, ovvero votare per un candidato sindaco e per una lista che non lo sostiene. E’ possibile esprimere due preferenze, indicando i nomi di due candidati di sesso diverso ma della stessa lista. Alle liste che sostengono il sindaco eletto verranno assegnati almeno tre quinti dei seggi.

L’orario di inizio dello spoglio delle Elezioni Comunali è previsto per le ore 9 di martedì 22 settembre.

In provincia di Salerno si vota, tra gli altri, nei Comuni di Casal Velino, Celle di Bulgheria, Eboli, Ispani, Laurino, Lustra, Pertosa, Polla, Postiglione, San Giovanni a Piro, Sant’Angelo a Fasanella, Sassano, Sicignano degli Alburni.

– Chiara Di Miele –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*