Via libera del Consiglio dei Ministri all‘Election day che si terrà il 12 giugno e che vedrà gli italiani votare sia per le Amministrative che per i Referendum sulla Giustizia.

Nei comuni con più di 15mila abitanti il secondo turno sarà due settimane dopo, il 26 giugno.

I quesiti ammessi dalla Corte Costituzionale a febbraio e che saranno oggetto del Referendum sono cinque: la riforma del Csm, l’abolizione della legge Severino, i limiti agli abusi della custodia cautelare, la separazione delle funzioni dei magistrati e la loro equa valutazione. Inammissibili, invece, secondo il pronunciamento della Corte Costituzionale il Referendum sulla cannabis, quello sull’eutanasia e quello sulla responsabilità dei magistrati.

Sono 33 i Comuni della provincia di Salerno che saranno chiamati al voto per il rinnovo del Consiglio Comunale e per l’elezione del nuovo sindaco: Agropoli, Acerno, Albanella, Alfano, Bracigliano, Buccino, Buonabitacolo, Camerota, Castel San Giorgio, Cicerale, Colliano, Giffoni Sei Casali, Laurito, Magliano Vetere, Mercato San Severino, Montecorice, Nocera Inferiore, Palomonte, Petina, Piaggine, Pisciotta, Prignano Cilento, Roccapiemonte, Roscigno, Rutino, Sacco, Sant’Arsenio, Santomenna, Sanza, Sapri, Serre, Stella Cilento, Stio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.