Questa mattina, presso la sede del Partito Democratico a Salerno, l’onorevole Piero De Luca ed il Presidente della Provincia Michele Strianese hanno presentato il Piano Scuola realizzato con i fondi MIUR stanziati alla Provincia di Salerno.

Con il decreto ministeriale per la ripartizione dei fondi stanziati dall’ultima Legge di Bilancio per l’edilizia scolastica degli istituti di secondo grado sono stati assegnati alla Provincia di Salerno 46 milioni di euro – ha spiegato Piero De Luca – 20 milioni sono già disponibili e saranno utilizzati per 50 interventi in altrettanti plessi scolastici del territorio, gli ulteriori 26 milioni serviranno invece per la realizzazione di nuove strutture all’interno degli istituti già esistenti”.

 Nella città di Salerno saranno attuati complessivamente 15 interventi. “Queste risorse -ha proseguito il deputato dem – consentiranno di realizzare un importante ammodernamento del patrimonio edilizio scolastico provinciale per effettuare lavori di ristrutturazione funzionale, eliminazione di barriere architettoniche, ottimizzazione energetica, messa in sicurezza, manutenzioni straordinarie di impianti, palestre e laboratori. Un segnale positivo per il mondo della scuola in una fase difficile e delicata per studenti, insegnanti e tecnici”.

E’ una vera e propria rivoluzione infrastrutturale nel settore scolastico – ha concluso De Luca -, un successo importante che rivendichiamo con forza, ottenuto grazie alla collaborazione fattiva con il Governo e la Provincia di Salerno che sarà all’avanguardia sul tema dell’edilizia scolastica”.

In dettaglio – dichiara il Presidente Michele Strianese – il MIUR ha stanziato alla Provincia di Salerno 19.751.480,21 euro, con decreto 13 dell’8 gennaio 2021, per la manutenzione straordinaria e l’efficientamento energetico degli edifici scolastici a valere sul fondo di 855 milioni stanziati dalla Legge di bilancio 2020 (legge 160/2020 art. 1, commi 63 e 64) dal 2020 al 2024. Inoltre altri 25.988.789,74 euro sono stati assegnati dal MIUR, con decreto 62 del 10 marzo 2021, per interventi di miglioramento sismico su edifici scolastici di competenza della Provincia di Salerno per i quali sono state già eseguite le verifiche di vulnerabilità sismica, su un ammontare complessivo pari a 1.125 milioni di euro su edilizia scolastica per Province e Città Metropolitane. Voglio ringraziare per questo l’On. Piero De Luca da sempre particolarmente attento agli interessi delle nostre scuole. Ci ha seguito in questo percorso con il Ministero rafforzando la filiera istituzionale che ci permette di intercettare finanziamenti e creare sinergie con i territori. In particolare per i 26 milioni di euro va rimarcato che Salerno è la sesta in Italia per importo dei contributi assegnati agli interventi nelle scuole. Viene dopo 4 città metropolitane (Roma, Napoli, Milano e Torino) e quindi di fatto è la seconda provincia d’Italia dopo Catania”.

Ora bisogna fare i progetti esecutivi e abbiamo 23 mesi dalla pubblicazione del Decreto su Gazzetta Ufficiale per l’aggiudica dei lavori – spiega ancora -. Su tutto il lavoro svolto con professionalità e dedizione, e su quanto verrà fatto, voglio ringraziare il Dirigente Angelo Michele Lizio e con lui tutto il suo settore Edilizia scolastica e Patrimonio. Insieme ai tecnici e ai funzionari ringrazio infine il consigliere provinciale delegato all’Edilizia scolastica Antonio Sagarese che affianca e supporta il settore in ogni passaggio. Un importante lavoro di squadra ci ha portato a ottenere questi ottimi risultati per i nostri territori. Per noi è prioritaria la fruizione in sicurezza degli ambienti scolastici, cosa che permette alla Provincia di Salerno di tutelare il fondamentale diritto allo studio per i nostri ragazzi. Ma qui non è in gioco solo il diritto allo studio ma anche il diritto alla salute, alla sicurezza di tutte le comunità scolastiche. Aggiungo inoltre che ogni cantiere aperto ci consente di promuovere sviluppo e occupazione in un momento particolarmente delicato come questo“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*