Questa mattina si è dimesso il sindaco di Eboli, Massimo Cariello. Ricordiamo che si trova agli arresti domiciliari dal 9 ottobre in seguito ad un’inchiesta della Guardia di Finanza che ha coinvolto anche quattro funzionari dei Comuni di Eboli e Cava de’ Tirreni.

L’ex primo cittadino ebolitano, da prassi, entro 20 giorni può ripensare alle sue dimissioni.

In caso contrario il Comune di Eboli sarà commissariato dal Prefetto di Salerno e si andrà alle urne nella prossima primavera. Cariello era stato rieletto alla guida della città soltanto nello scorso mese di settembre. Per il momento l’ordinaria amministrazione dell’Ente resta nelle mani del sindaco facente funzioni, Luca Sgroia.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano