I Carabinieri della Compagnia di Eboli, diretti dal capitano Alessandro Cisternino, hanno arrestato quattro giovani provenienti da Napoli, sorpresi mentre rubavano pc e tablet dall’interno del Liceo Scientifico Gallotta.

Nel corso della nottata i quatto malviventi, dopo aver scardinato una porta laterale e manomesso il sistema di allarme, hanno raggiunto le aule dove erano installate e custodite le apparecchiature informatiche.

Da un primo sopralluogo effettuato degli equipaggi dell’Aliquota Radiomobile, tutto sembrava regolare all’esterno della scuola ma i militari, non convinti del solito falso allarme, hanno verificato tutte le porte esterne approfondendo gli accertamenti anche ai veicoli parcheggiati intorno all’isolato. Individuata una porta forzata ed una Fiat Punto posizionata in modo sospetto, i carabinieri hanno deciso di appostarsi e di aspettare mentre altri militari sono entrati nell’Istituto facendo scappare i malviventi che hanno pensato bene di fuggire in direzione dell’auto che avevano nascosto per andare via. Qui, i quattro giovani sono stati bloccati e ammanettati. Inoltre, sono stati sequestrati passamontagna, guanti e attrezzi per lo scasso.

Gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia di Eboli e giudicati in giornata con rito direttissimo.

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*