carabinieri-arrestoDue arresti in poche ore, è questo il bilancio del lavoro investigativo dei Carabinieri della Compagnia di Eboli diretti dal Capitano Alessandro Cisternino.

A Eboli, P.V., 40 anni, pluripregiudicato, è stato arrestato con l’accusa di furto di energia elettrica.

L’uomo infatti, mediante un apposito congegno meccanico posizionato vicino al contatore dell’energia elettrica, rubava l’elettricità al condominio del palazzo dove vive con la famiglia. Scoperto dai carabinieri di Eboli, P.V., è stato immediatamente arrestato. Il 40enne, dopo essere stato sottoposto al processo per direttissima, è stato denunciato e rimesso in libertà.

A Buccino invece, gli uomini della locale stazione diretti dal Maresciallo Angelo Solimene, hanno tratto in arresto T.A., 39 anni, per evasione degli arresti domiciliari.

Il giovane, originario di Vallo della Lucania, che soggiorna presso la cooperativa solidale “Arca” di Buccino, stava scontando gli arresti domiciliari per una serie di reati e violenze commesse in famiglia.

Evaso dalla struttura, il 39enne è stato arrestato dai Carabinieri e sottoposto al processo per direttissima. L’uomo si trova ora ricoverato nella struttura di Buccino dove dovrà scontare gli arresti domiciliari.

Mariateresa Conte


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano