Parte l’operazione sicurezza a Campolongo. Iniziati questa mattina i controlli sui residenti nella zona litoranea di Eboli.

In accordo con la Prefettura, la Polizia Municipale, i Carabinieri della locale Compagnia, un funzionario dell’Asl, un veterinario e assistenti sociali si sono recati sul posto. Il controllo tende a stabilire sia chi risiede in zona in condizioni di clandestinità, sia chi si trova semplicemente in condizioni di disagio e igienico sanitarie non sufficienti. I primi controlli in via Silvio Pellico e in via Guglielmo Pepe.

Le Forze dell’ordine, con l’assessore alla Sicurezza Antonio Corsetto, hanno verificato che la maggior parte delle abitazioni è di fortuna e che vi sono sovraffollamenti e scarsissime condizioni igieniche. Prelevati anche un paio di cuccioli detenuti nel degrado.

Un tecnico comunale ha proceduto alla verifica dei titoli edilizi delle abitazioni controllate. Le costruzioni abusive saranno destinate alla demolizione. Al momento si è proceduto solo ad una verifica dell’effettiva situazione, ma non agli sgomberi.

L’operazione vuole ristabilire sicurezza e legalità in una zona divenuta anche rifugio di criminali, oltre che di lavoratori in nero o semplicemente sfruttati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.