A seguito della rissa avvenuta nella notte della Vigilia di Natale, ad Eboli in questi giorni si è dibattuto molto sull’opportunità di chiudere bar e locali il 31 dicembre. Il sindaco Mario Conte ha deciso per la chiusura dei bar e dei locali dalle ore 20 del 31 dicembre alle 5 del 1° gennaio.

Abbiamo voluto trovare un’intesa con gli esercizi commerciali che potranno restare aperti fino alle ore 20 del 31 dicembre e poi riaprire il 1° gennaio dopo le ore 5 del mattino. Non vogliamo mettere in difficoltà gli esercenti onesti e impedire loro un’occasione di guadagno importante, soprattutto in un momento in cui la crisi dovuta alle restrizioni pandemiche si fa ancora sentire. – commenta il sindaco – ma nemmeno possiamo consentire che si verifichino risse tra ubriachi o, nel migliore dei casi, assembramenti incontrollati che favorirebbero ulteriormente la circolazione del contagio da Covid già in crescita”.

Gli esercenti si sono impegnati a fornire un servizio di vigilanza privata, che eviti episodi di violenza e controlli il rispetto delle regole anti Covid con il servizio ai tavoli e non al bancone. Inoltre, sarà presente un attento controllo delle varie Forze dell’Ordine e non saranno tollerate trasgressioni di alcun genere.

L’Amministrazione comunale invita alla collaborazione reciproca per convivere col virus ed evitare provvedimenti ulteriormente restrittivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano