Un camionista napoletano è stato sequestrato giovedì mattina insieme al suo automezzo, rapinato del carico trasportato e rilasciato nella zona industriale di Eboli dopo qualche ora. Sul fatto sta indagando la Polizia Stradale di Eboli, diretta dall’ispettore superiore Antonio Quaranta, che ha ritrovato il furgone ed è riuscita a risalire agli autori del reato.

L’autista guidava un furgone per il trasporto di formaggi fusi quando, nei pressi di Sarno, dopo essersi fermato per una sosta, è stato raggiunto dai malintenzionati, che lo hanno bloccato e costretto a salire sul mezzo. Dopo un’ora di sequestro lo hanno poi liberato nella zona industriale di Eboli. Qui l’uomo, ripresosi dalla brutta avventura, si è recato presso la Compagnia dei Carabinieri guidata dal capitano Alessandro Cisternino e ha sporto denuncia sull’accaduto. I militari, dopo una serie di accertamenti, hanno trasmesso il numero di targa del furgone rubato al Coa. Nel pomeriggio gli uomini della Polstrada hanno ritrovato il mezzo parcheggiato ai bordi della strada all’altezza dell’uscita di Pontecagnano.

Il camionista ha poi fornito l’identikit dei due uomini e così i carabinieri sono riusciti ad individuarli. Si tratta di due pregiudicati provenienti dall’hinterland napoletano, che sono stati raggiunti dai militari nelle loro abitazioni. I due avrebbero lasciato il carico del furgone, del valore di circa 20mila euro, nell’agronocerino.

Nei loro confronti è scattata una denuncia per ricettazione e non si esclude che possa essere diramato l’arresto in seguito alle ulteriori indagini effettuate dal magistrato titolare dell’inchiesta.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano