E’ venuto a mancare nella notte il professor Franco Ortolani, ordinario di Geologia presso l’Università Federico II di Napoli e senatore della Repubblica con il Movimento 5 Stelle.

Il noto studioso, nato in provincia di Bologna ma vissuto a Napoli, aveva 76 anni e stava lottando contro il cancro. La scorsa estate aveva scritto sul suo profilo Facebook:”Ho due tumori, uno alla prostata e ora uno al rene destro e li devo eliminare entro settembre. Vuol dire che pago la mia militanza pluridecennale contro l’inquinamento in difesa della salute, dell’ambiente e delle risorse naturali?“.

Ortolani, infatti, aveva portato avanti numerose battaglie ambientali e a tutela di diversi territori della Campania. Tra questi anche il Vallo di Diano, dato che più volte negli ultimi anni aveva supportato i comitati contro le estrazioni petrolifere e lo spauracchio della concessione “Monte Cavallo”. Lo scorso anno, invece, il senatore del M5S aveva anche effettuato un sopralluogo nell’area del cantiere della stazione elettrica Terna di Montesano Scalo per dare un concreto segnale di vicinanza alla popolazione da sempre contraria alla realizzazione dell’opera. Inoltre in diverse occasioni il professore era stato ospite di incontri e dibattiti valdianesi incentrati su tematiche ambientali e “No Triv”.

Ortolani era stato particolarmente attivo anche per la comunità cilentana. Ad Agropoli, nello specifico, si era occupato delle battaglie per l’erosione della Baia del Lido Azzurro.

Numerosi in queste ore i messaggi di cordoglio che stanno giungendo dal mondo della politica e non solo per la perdita dello stimato studioso.

Il rito funebre sarà celebrato oggi alle ore 16 presso la basilica dell’Incoronata Madre del Buon consiglio a Capodimonte di Napoli.

– Chiara Di Miele –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*