I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sapri, nel corso di controlli per garantire la sicurezza delle festività, hanno effettuato una perquisizione a casa del sorvegliato speciale Vito Trotta, di 34 anni, arrestato appena due settimane fa dalla Stazione di Sapri con l’accusa di resistenza e ricettazione.

Durante l’operazione, questa volta è stato rinvenuto un cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente destinata alla vendita al dettaglio.

La droga era nascosta in buste di cellophane all’interno dei condotti di areazione della cucina. In totale, i militari hanno sequestrato 170 grammi di hashish suddivisa in ovuli da 9 grammi ciascuno.

Per trasportare le dosi veniva utilizzato l’involucro giallo delle sorprese degli ovetti di cioccolato. Sono stati ritrovati anche un bilancino di precisione e un coltello intriso della sostanza illegale.

Il 34enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione finalizzata allo spaccio di droga e ristretto presso la casa circondariale di Potenza.

La droga, di ottima qualità, era già stata in parte smerciata alimentando il mercato illegale delle feste.

Antonella D’Alto

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*