Ieri sera, i militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Eboli al comando del Capitano Luca Geminale e della Stazione di Campagna hanno arrestato in flagranza di reato 3 pregiudicati italiani del posto per il reato di detenzione in concorso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, lungo il tratto autostradale A2 del Mediterraneo, direzione Reggio Calabria, sono state individuate ed intercettate due auto che provvedevano allo scambio della droga con il metodo della staffetta.

I Carabinieri hanno bloccato la prima auto con a bordo D.S., 19enne di Campagna e T.M., 25enne ebolitano che avevano poco prima consegnato la droga ad una seconda auto.

Quest’ultima si è data ad una precipitosa fuga ma è stata inseguita e bloccata dai militari all’altezza dello svincolo di Contursi Terme.

Poco prima di essere bloccato, S.C., 49enne di Campagna ha tentato di disfarsi della droga lanciando l’involucro fuori dal finestrino. La sostanza è stata recuperata e sequestrata mentre i tre sono stati condotti in caserma.

Dai primi accertamenti eseguiti si è accertato che gli arrestati erano in possesso di 250 grammi di cocaina pura che tagliata e pronta per lo spaccio avrebbe raggiunto il peso complessivo di circa 1.2 kilogrammi, per un valore di circa 60mila euro.

Dopo l’espletamento delle formalità di rito, i tre sono stati condotti presso la casa circondariale di Salerno, in attesa dell’udienza di convalida.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*