Non ce l’ha fatta Antonio Spera, 47enne di San Cipriano Picentino che domenica è rimasto vittima di un violento schianto in auto lungo la litoranea di Pontecagnano. 

L’uomo, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della sua Fiat Bravo andando a finire su tre auto in sosta. Dai rilievi sembrerebbe non si fosse accorto subito della chiusura della strada a causa di alcuni lavori in corso.

Soccorso dai sanitari del 118, era stato successivamente trasferito in gravi condizioni presso l’ospedale “Ruggi” di Salerno. Qui ha smesso di vivere dopo due giorni di agonia.

La salma di Spera resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, così come disposto dal magistrato di turno presso la Procura della Repubblica, per un esame esterno.

L’uomo, stimato e conosciuto da molti, faceva il bracciante agricolo e abitava in località Filetta a San Cipriano Picentino.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*