https://farm4.staticflickr.com/3930/15425827486_201c362e1f_o.jpgAncora una domenica di sangue sulle strade del Vallo di Diano. Un drammatico incidente stradale è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla Strada Provinciale Teggiano-Polla che collega Sant’Arsenio e Polla. Ha perso la vita una coppia di coniugi di Sant’Arsenio, Pasquale Ammaccapane 63 anni e Franca Priore 54 anni.  Ferito anche un ragazzo originario di Polla, F.T. 35 anni, trasportato d’urgenza presso il nosocomio “L.Curto” di Polla.

pasquale ammaccapane e franca prioreCoinvolte nello schianto una Fiat Punto grigia e una Renault Scenic blu. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina e della Stazione di Polla per ricostruire la dinamica dell’incidente e Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina insieme al personale del 118.

– Tania Tamburro –


incidente mortale polla sant'arsenio 2   incidente mortale polla sant'arsenio 3

foto incidente sant'arsenio polla  foto incidente sant'arsenio polla 2


 

18 Commenti

  1. Ma appunto che entrambi erano a conoscenza della zona e delle sue difficolta – E se avrebbero usato il buon senso – Io credo che oggi erano ancora in vita – Un tragitto puo essere come sia,e il conducente che deve saper guidare,anche quando ci sono delle difficolta,senza dubbio vadino riparate,ma senza dubbio a finche non lo sono,il solo responsabile e solo il conducente,ho notato dalle Foto,che esiste anche una segnalazione che descrive 50 all´ora,e se andavano a 50 voi che dite,erano ancora Fra di noi si o no? Ecco allora la realta e che – non esistono disgrazie senza l´errore dell´essere umano – le autorita,non portano nessuna colpa,appunto perche loro si Hanno premuti di installare una segnaletica dove ce la prescrizione del accesso di velocita – ma se qualcuno poi si comporta come se fosse su una pista di Formula uno,allora la colpa cadra solo su di lui stesso,peccato chi ci ha lasciato la pelle – Pace all´anima loro e che riposino in PACE:-

  2. Raffaele says:

    Credo che questo incidente non possa essere paragonato a quello che è’ accaduto a Sassano. Non credo sia corretto colpevolizzare senza nemmeno sapere cosa e’ accaduto. Per conoscenza personale sia chi purtroppo è’ deceduto che il conducente del l’altra auto non certo erano spericolati o piloti di formula1. Pensiamo piuttosto a rivedere le nostre arterie stradali che da anni vengono rattoppate ma nessuno mai cerca di intervenire seriamente.

    • Quella strada la percorro due volte al giorno da oltre 15 anni per lavoro e vi posso assicurare che quel tratto è maledetto. Ho visto incidenti di tutti i tipi. Mi chiedo. Quanti morti, innocenti, ci dovranno essere ancora in quel tratto di tre o quattrocento metri??. Cosa aspettano le istituzioni a prendere provvedimenti???

  3. Le patenti bisogna toglierle. E’ questo l’unico errore. Non esistono, purtroppo, per queste persone i segnali stradali, sono dei delinquenti …………… è ora di finirla, basta.

    • IN QUESTO CASO NON C’E’ STATO NESSUN DELINQUENTE…..RIPETO IN QUESTO CASO. LI CONOSCO TUTTI E TRE…NESSUNO E’ “CORRIDORE” O SPERICOLATO.

  4. GIUSEPPE says:

    nonostante tanti morti e tantissimi feriti, per incidenti, su questa strada maledetta, le autorità competenti se ne sono uscito con una tabella di limite di velocità a 50 km all’ora quando invece il problema è il manto stradale… povera gente…

    • Verissimo. Scandaloso che in tanti anni e dopo tanti morti ancora non si sia fatto nulla. Ma i conduttori hanno le loro responsabilità. Su questo tratto di strada mi faccio puntualmente sorpassare in curva al di là della striscia continua.

  5. Penso che ora sia il caso di usare la prudenza sulla strada sia per la propria vita ma sopratutto per quella degli altri

  6. Alta velocità in una strada che non permette, è questa la verità delle tragedie automobilistiche, ne hanno pagato con la vita i 2 poveri coniugi al ritorno di una giornata di lavoro! Riposate in pace

  7. Indignato says:

    Non sarà colpa di nessuno… ma a me sembra che quella strada oltre ad essere “maledetta” sia da riprogettare o rifarla per bene 🙁

  8. Purtroppo la distrazione ha tolto la vita a due coniugi poveri lavoratori, che tornavano a casa dai figli dopo una giornata di lavoro!

  9. Autovelox rallentatori di velocità sono stati inventati da oltre 30 anni

  10. Credo che sia ora che le forze dell ordine si prendono le loro responsabilità di mancanza di controllo sul territorio che msnca da anni in sette giorni cinque morti vergogna

    • Ma che c’entrano le forze dell’ordine in questo caso? I due deceduti non erano giovani e non avevano bevuto. Poi le forze dell’ordine sono pochi, se stanno ad una parte non possono stare ad un’altra. Che poi qualcosa si deve fare ok ma non ditemi che in questo caso c’entrano le forze dell’ordine.

  11. Liopleurodon says:

    Noooo, ma é una maledizione cavolo

  12. Mariassunta says:

    Assurdo ma che sta succedendo? Troppi morti sulle strade!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*