Nella notte ad Albanella si è consumata una tragedia. La giovane Desireè Quagliarella, 26 anni, è stata travolta e inghiottita dalle acque del torrente Malnome esondato a causa maltempo. Secondo la ricostruzione dei fatti, Desireè e il suo fidanzato stavano attraversando il ponte nella loro auto che è stata completamente travolta dalla piena. Mentre il ragazzo è riuscito a liberarsi dal veicolo, Desireè non ce l’ha fatta, è rimasta intrappolata e trascinata via.

La furia del nubifragio ha colpito tutto il territorio con danni non indifferenti, molti alberi sono stati abbattuti e sono franati alcuni costoni. Il livello del torrente è salito così rapidamente da superare in pochissimo tempo l’altezza dei ponti.

Morire a 26 anni è assurdo – afferma il Presidente della Provincia Michele Strianesee in questo modo ancora di più. Purtroppo la bomba d’acqua che si è abbattuta su Albanella ieri sera ha ingrossato il Malnome trasportando detriti e fango e causando l’esondazione del torrente. Non ci sono parole per descrivere questa tragedia, se non la vicinanza a una famiglia straziata dal dolore e a una comunità tutta che ha partecipato alla ricerca di Desireè, insieme ai volontari con i sanitari del 118, alla Protezione Civile di Albanella, ai Carabinieri e ai Vigili del Fuoco dell’unità fluviale di Salerno con l’ausilio di gommoni e natanti, e allo stesso sindaco di Albanella.

Purtroppo a nulla sono servite le ricerche. Il corpo della giovane, originaria di Stio Cilento, è stato ritrovato senza vita nella frazione di Piano del Carpine.

Esprimo il mio cordoglio ai familiari di Desireè – continua Strianese –, agli amici e tutta una comunità colpita da questo assurdo episodio, a nome mio e di tutta l’Amministrazione provinciale“.

– Paola Federico –


  • Articoli correlati

8/10/2020 – Le comunità di Albanella e Stio piangono Desireè, giovane vittima della furia del torrente Malnome

7/10/2020 – Dramma ad Albanella. Esonda il torrente Malnome, ragazza perde la vita

Un commento

  1. Il Presidente si sente un po’ in colpa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.