Ancora una grande prestazione per Domenico Acerenza, nuotatore di Sasso di Castalda.

Doppio argento negli 800 e nei 1.500 metri nel corso dei campionati assoluti invernali di nuoto a Riccione.

Un risultato importante per Acerenza, giunto secondo nella gara degli 800 metri con il tempo di 7 minuti, 56 secondi e 22 decimi. Si è dovuto arrendere solo a colui che è considerato il “mostro sacro” in acqua, Gregorio Paltrinieri, un vero dominatore. Buono il ritmo di Domenico Acerenza, apparso in acqua attento ed autoritario. Segno che sta crescendo sempre di più e sta maturando.

Nella gara dei 1.500 metri, Acerenza, anche in questo caso, si è dovuto arrendere solo a Paltrinieri. Il sassese ha chiuso secondo agguantando il secondo argento con il tempo di 15 minuti, 7 secondi e 92 decimi. Acerenza, nelle due gare, è stato l’unico a tenere il passo di Paltrinieri nei primi trecento metri.

Domenico è tornato in vasca dopo la medaglia di bronzo ottenuta lo scorso agosto al “Settecolli” al Foro Italico di Roma.

“Sono molto soddisfatto, le gare di dicembre – ha dichiarato Domenico Acerenza – sono sempre difficili da interpretare. Le ho gestite in modo diverso ed è stata una buona prova considerando che abbiamo avuto dei problemi nell’ultimo periodo e non abbiamo avuto tutti la possibilità di allenarci al massimo”.

Di rientro da Riccione, ieri Acerenza ha partecipato anche alla “Coppa Brema” a Battipaglia, gareggiando nelle gare veloci. Per lui, una sorta di allenamento andato molto bene.

Adesso per Domenico Acerenza le festività natalizie da trascorrere in famiglia a Sasso di Castalda e la pausa invernale per quanto riguarda le gare dato che i suoi allenamenti continueranno tra Potenza e Roma. E poi di nuovo in vasca, con il prossimo appuntamento a Roma al “Settecolli”. In attesa di poter raggiungere presto il pass per raggiungere Tokyo in occasione delle Olimpiadi.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*