Dopo 11 anni prendono il via i lavori di riqualificazione all’interno della Chiesa della Santissima Trinità di Potenza, chiusa nel 2010 in seguito al ritrovamento nel sottotetto dei resti di Elisa Claps, vittima di un omicidio.

A darne notizia è l’Arcivescovo di Potenza, Monsignore Salvatore Ligorio.

Dapprima posta sotto sequestro e poi oggetto di un progetto di riqualificazione, la chiesa situata in via Pretoria è da lungo tempo circondata da impalcature.

Previsti diversi interventi per una spesa di circa 2,5 milioni di euro. La conclusione è prevista entro la primavera del 2022.

Quando i lavori saranno conclusi, la chiesa sarà riaperta al culto nel quadro della riorganizzazione pastorale prevista per il centro storico di Potenza.

Nel sottotetto della chiesa, si ricorda, furono ritrovati nel 2010 i resti di Elisa Claps, 16enne del posto scomparsa nel 1993. Per il suo omicidio è stato condannato a 30 anni di reclusione l’amico Danilo Restivo.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*