Donna incinta con sospetto Coronavirus all’ospedale “Curto” di Polla.

È scattato immediato un provvedimento cautelativo dal Direttore sanitario Luigi Mandia che ha sospeso oggi l’attività dell’Unità Operativa Complessa di Ginecologia ed Ostetricia e chiuso così il reparto.

La donna, incinta di qualche settimana, è giunta al Pronto Soccorso del “Curto” di Polla dal quale, dopo un primo screening, è stata poi trasferita nel reparto di Ginecologia ed Ostetricia. Una volta arrivata in reparto le è stata misurata la temperatura ed è stato constatato uno stato febbrile. Si è dunque proceduto ad effettuare il tampone per il Covid-19 sulla donna, che si trova in isolamento in una stanza del reparto in attesa dei risultati.

Nel frattempo il reparto è stato bonificato e la dirigenza sanitaria ha disposto la quarantena per il personale dipendente dell’Unità di Ginecologia.

I sanitari, il personale infermieristico e le pazienti non potranno lasciare il reparto fino al responso del tampone che giungerà nei prossimi giorni o alla conseguente quarantena.

AGGIORNAMENTO – Il tampone effettuato sulla donna è poi risultato negativo al Coronavirus e la Direzione Sanitaria ha disposto la revoca della quarantena di tutti gli operatori e del reparto di Ginecologia ed Ostetricia.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Per l’incoscienza delle persone, che si reca al pronto soccorso in stato febbrile in questo delicato momento, e per l’incompetenza, superficialità e potrei aggiungere tanti altri aggettivi delle persone del pronto soccorso, perché penso che loro filtrano le persone che possono e che non possono andare in reparto, è successo un’altro disastro al nostro ospedale.
    Cioè questa signora, forse infetta e speriamo di no per lei è per tutti, é stata fatta salire in un reparto, ginecologia, dove vengono al mondo delle vite.
    Tutto assurdo, senza parole.
    Mettiamoci, tutti insieme, il massimo impegno, perché solo così possiamo arginare questo maledetto virus.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*