La dottoressa Elisa Focarile è la nuova Responsabile del Centro Trasfusionale dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla e, anche in questo particolare periodo di emergenza sanitaria, sottolinea quanto sia importante la donazione di sangue da parte dei numerosi volontari.

Soltanto nella giornata di sabato scorso sono stati 35 i donatori che hanno preso parte ad una delle consuete raccolte straordinarie organizzate nei weekend. “Abbiamo lavorato ininterrottamente – spiega la dottoressa Focarile – mettendo in atto le procedure di distanziamento, il rilievo della temperatura corporea, utilizzando tutti i dispositivi a tutela dei donatori e degli operatori sanitari. L’attività di donazione è quindi ripresa ma con maggiori attenzioni“.

Sono davvero tanti i cittadini valdianesi che, con consuetudine, si recano al “Curto” per donare il prezioso liquido e contribuire così a salvare altre vite. “La sensibilità dei donatori è alta – dichiara la Responsabile del Centro Trasfusionale – e, nonostante i timori iniziali legati all’emergenza sanitaria, adesso in tanti telefonano per prenotare. Vorremmo che i donatori venissero anche durante la settimane, anche perchè possono prendere un congedo dal lavoro per donare il sangue. Serve il loro aiuto non soltanto quando facciamo le raccolte, ma durante tutta la settimana“.

Donare il sangue è fondamentale – spiega ancora la dottoressa Focarile – perchè nel nostro ospedale afferiscono tutte le patologie. Anche se adesso sono rallentati gli interventi chirurgici, è comunque necessario effettuare trasfusioni per tutte le patologie oncoematologiche. Abbiamo bisogno di grandi quantità di sangue e non abbiamo altri modi se non quello di procurarlo attraverso le donazioni“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*